Allerta in Italia per la nuova malattia, arriva la circolare del Ministero: cosa fare

Allerta in Italia per la nuova malattia, che cosa bisogna fare secondo la Circolare del Ministero della Salute. Tutti i dettagli.

L’Italia è sotto l’allerta per una nuova minaccia sanitaria. Il Ministero della Salute ha emesso una circolare urgente per informare le Regioni riguardo alle misure da adottare per affrontare questa emergenza.

allerta in italia per la nuova malattia
La nuova malattia che arriva in Italia, cosa dice il Ministero della Salute per proteggerci? – Icicero.it

Si tratta di una malattia virale trasmessa dalle zanzare, rappresenta una crescente preoccupazione anche nel nostro paese. All’origine di tutto ci sono le temperature sempre più calde e il cambiamento nei modelli delle piogge nel Vecchio Continente che stanno creando condizioni più propizie per insetti portatori di malattie come zanzare e zecche.

Ma non c’è solo il cambiamento climatico ad aumentare la prevalenza delle malattie infettive sul suolo europeo. In tal senso contribuiscono anche anche altri fattori come viaggi e turismo, commercio internazionale, urbanizzazione selvaggia, sistemi di approvvigionamento alimentare e idrico. Ma anche alcune tendenze sociali come ad esempio il generale invecchiamento della popolazione.

Allerta in Italia per la nuova malattia: la Dengue

La Dengue è una malattia virale trasmessa dalle zanzare del genere Aedes infettate dal virus Dengue. Presenta quattro diversi sierotipi ed è diffusa principalmente nelle regioni tropicali e subtropicali. Tuttavia, casi di importazione sono frequentemente riportati anche in Europa.

la malattia delle zanzare arriva in italia
La Dengue è una malattia altamente pericolosa che si diffonde in estate – Icicero.it

Si trasmette attraverso la puntura della zanzara infetta e può manifestarsi in forme asintomatiche o con sintomi lievi, ma anche in forme gravi, talvolta fatali. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa metà della popolazione mondiale è oggi a rischio di contrarre la Dengue. Con milioni di infezioni registrate annualmente.

Così annuncia la nuova circolare del Ministero della Salute. Si sta avvicinando la stagione di maggiore attività dell’Aedes albopictus, nota come zanzara tigre e principale vettore di trasmissione della Dengue. Il Ministero ha emanato la circolare per mettere in atto il Piano Nazionale di Prevenzione, Sorveglianza e Risposta alle arbovirosi (Pna 2020-2025). Questo piano prevede una serie di misure che mirano a ridurre il rischio di trasmissione della malattia.

Quindi che cosa bisogna fare per affrontare l’emergenza? Le Regioni e le Province autonome sono invitate a potenziare la sorveglianza dei casi umani di Dengue su tutto il territorio nazionale. Garantendo tempestività di segnalazione e coinvolgimento degli operatori sanitari, per una rapida identificazione dei casi sospetti.

È fondamentale anche individuare e monitorare i potenziali siti a rischio di introduzione di nuove specie di zanzare invasive come la zanzara tigre e intensificare le azioni di bonifica ambientale per ridurre i luoghi di proliferazione delle zanzare. Questo include la rimozione dei potenziali focolai di larve, la pulizia e manutenzione degli ambienti, e l’adozione di misure di contrasto alle zanzare, come la falciatura della vegetazione incolta.

Impostazioni privacy