Strawberry Legs, cosa significa avere le gambe a fragola? Corri ai ripari

In questi mesi si sente parlare sempre di più delle Strawberry Legs. In pochi sanno cosa significa avere le gambe a fragola: come risolverlo.

Autunno ed inverno sono le stagioni principali per mettere un po’ in secondo piano quella che è la body care. Infatti i mesi più rigidi dell’anno sono quelli in cui si predilige la skin-care, dedicata al viso. Però c’è chi soffre della cosiddetta Strawberry Legs, vale a dire le gambe a fragola. Per questo difetto, infatti, non c’è stagione che tenga.

Strawberry Legs Gambe Fragola corri ripari
Cosa sono le Strawberry Legs – iCicero.it

Il fastidio per chi è affetto da questo disturbo è un inestetismo cutaneo reale, che spesso è difficile da eclissare nonostante pantaloni lunghi e collant. Sono diverse le cause delle gambe a fragola. Come capirete dal nome infatti questa consiste in punteggiature sule proprie gambe, ma anche delle minuscole macchioline nere che possono ricordare proprio l’amato frutto. Oggi quindi metteremo la lente d’ingrandimento sulle gambe a fragole e su come sarà possibile rimediare.

Strawberry Legs, cosa sono e come rimediare: così dirai addio alle gambe a fragola

Le cause delle gambe a fragola, o “strawberry legs”, possono essere attribuite principalmente all’ostruzione dei follicoli piliferi da parte di eccesso di sebo, sporco ossidato e peli incarniti. Il fenomeno in questione spesso si manifesta dopo trattamenti come la ceretta, il rasoio o l’uso di epilatori elettrici. Anche indossare leggins o collant molto stretti per lunghe ore potrebbe contribuire al problema, impedendo alla pelle di respirare e favorendo la formazione di peli incarniti. Le persone affette da questa condizione lamentano non solo la comparsa di punti neri, ma anche una consistenza ruvida ed irregolare della pelle.

Strawberry Legs Gambe Fragola corri ripari
Come correre ai ripari contro le gambe a fragola – iCicero.it

Per trattare e prevenire le gambe a fragola, è consigliabile adottare una serie di buone abitudini di cura della pelle. In primo luogo, è importante scegliere il metodo corretto per la rimozione dei peli superflui. L’epilazione laser o la ceretta eseguita da professionisti possono essere opzioni efficaci, completate da impacchi lenitivi e idratanti dopo il trattamento. Se si opta per il rasoio, è fondamentale cambiare frequentemente la lametta e utilizzarlo con acqua tiepida e schiuma da barba per ridurre lo stress sulla pelle.

Un’altra pratica importante è l’esfoliazione regolare delle gambe. Uno scrub settimanale o un peeling possono aiutare a rimuovere le cellule morte dalla superficie della pelle, prevenendo l’ostruzione dei pori e i peli incarniti. Inoltre, il dry brushing, una tecnica di spazzolatura a secco, può favorire il rinnovamento cutaneo. L’idratazione è un passaggio essenziale nella cura delle gambe a fragola. Applicare quotidianamente una crema idratante o un olio sulle gambe può aiutare a mantenere la pelle morbida e idratata.

Impostazioni privacy