Si usa in bagno e in cucina, ma non solo: il rimedio (a costo zero) per eliminare gli odori forti e insopportabili

Esiste un rimedio a costo zero che consente di eliminare gli odori sgradevoli da ogni stanza della casa. Scopri qual è e come metterlo in pratica.

Quando si ha cura della propria casa, l’ultima cosa che si desidera è quella di ritrovarsi in un ambiente in cui i cattivi odori hanno la meglio. Purtroppo, la loro presenza è spesso dovuta a problemi che poco hanno a che fare con la mancanza di pulizia.

rimedio a costo zero per eliminare cattivi odori
il rimedio a costo zero contro i cattivi odori – icicero.it

Parliamo di odori sgradevoli che, quindi, possono insorgere a chiunque e per motivi davvero diversi tra loro. La buona notizia è che esiste un rimedio casalingo, che non costa nulla e che tutti abbiamo in casa che si rivela particolarmente utile in tal senso.

Sentire cattivi odori anche dopo aver pulito casa può essere normale e dipende spesso da zone chiuse o in cui c’è stato qualcosa con un odore così forte da restare impresso nelle superfici. Si tratta di un problema che può verificarsi nel frigo, in cassetti e armadi, in bagno e persino quando si aprono contenitori che sono rimasti chiusi per troppo tempo.

Il rimedio a costo zero contro i cattivi odori in casa

Per fortuna, contro i cattivi odori esiste anche un rimedio in grado di eliminare facilmente il problema ed è praticamente a costo zero. Stiamo parlando del riso che ha la particolarità di assorbire gli odori e che con aggiunta di qualche olio essenziale può risultare addirittura in grado di profumare un ambiente. Ma procediamo per gradi.

rimedio a costo zero contro i cattivi odori
il rimedio a costo zero per eliminare cattivi odori – icicero.it

Se il cattivo odore è dentro il frigo è possibile inserire del riso crudo in un barattolino, aggiungendogli, magari, qualche goccia di succo di limone. Il riso assorbirà i cattivi odori e il limone renderà l’ambiente fresco e profumato. Lo stesso si può fare in bagno, usando piccoli contenitori da sistemare negli angoli e aggiungendo al riso delle gocce essenziali del profumo che più si preferisce.

Per cassetti e armadi, la soluzione migliore è quella sistemare del riso in piccoli sacchettini di stoffa e aggiungere ancora una volta degli oli essenziali. Questi doneranno un piacevole profumo sia ai mobili che ai vestiti stessi.

E per i barattoli? Se lavandoli l’odore non va via si possono riempire di riso e lasciarli così per una notte. Il giorno dopo basterà lavarli per scoprire che l’odore di chiuso non c’è più e per tornare a utilizzarli come si preferisce. Il riso, insomma, rappresenta un valido aiuto per chiunque voglia contrastare i cattivi odori in modo ecologico e, soprattutto, senza spendere molto.

Impostazioni privacy