Bonus bollette, ad aprile cosa cambia da straordinario ad ordinario: gli importi e tutte le informazioni utili

Bonus bollette, ad aprile cosa cambia da straordinario ad ordinario. I dettagli sugli importi e tutte le informazioni utili.

Queste agevolazioni offerte dallo Stato sono mirate ad aiutare la popolazione che si trova in difficoltà economiche. Il pagamento delle bollette ultimamente ha lasciato i cittadini con pochi fondi a disposizione.

bonus bollette ad aprile
Le bollette ad aprile prenderanno una piega diversa – Icicero.it

Si tratta di una manovra che mira ad agevolare l’economia del paese. Che si trova a dover affrontare sempre di più gli effetti del carovita. Esploriamo cosa cambia ad aprile per le bollette. A partire dal 1° aprile 2024, ci saranno dei cambiamenti significativi per quanto riguarda i bonus sulle bollette della luce per le famiglie italiane.

Il bonus straordinario, che ha fornito un supporto economico extra, verrà interrotto lasciando attivo solo il bonus ordinario. Questa decisione avrà un impatto diretto sulle tasche delle famiglie beneficiarie, poiché gli importi delle bollette torneranno ai livelli ordinari precedenti all’ultimo trimestre del 2023.

Bonus bollette ad aprile: cosa cambia e tutti i dettagli

Il bonus straordinario, istituito dal governo nel settembre 2023 e confermato nella manovra di bilancio del 2024. Ha garantito un importo più alto del bonus elettrico per le famiglie in base al numero di componenti del nucleo e al reddito ISEE. Tuttavia, questa misura eccezionale non sarà più disponibile a partire da aprile 2024. Le famiglie in difficoltà economica, che fino ad ora hanno ricevuto un sostegno aggiuntivo, non saranno lasciate completamente senza aiuto. Il bonus ordinario rimarrà attivo, anche se l’importo sarà ridotto rispetto a quello garantito dal bonus straordinario. Questo significa che, pur continuando a ricevere uno sconto sulla bolletta, non sarà più così consistente come in precedenza.

bollette ad aprile cambiamenti
Gli importi verranno ripartiti diversamente, in base ai redditi ISEE – Icicero.it

È importante sottolineare che il bonus bollette per il 2024 non richiede una richiesta separata. Ma verrà erogato automaticamente ai beneficiari che hanno presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU).

Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2024, i requisiti di reddito per accedere al bonus luce e gas sono stati modificati. Le famiglie con un reddito ISEE fino a 9.530 euro per nuclei familiari con 3 figli a carico, o fino a 20.000 euro per le famiglie con almeno 4 figli a carico, avranno diritto al bonus.

Tuttavia, con l’assenza del bonus straordinario, ci si chiede come influirà ciò sulle bollette delle famiglie. Una tabella mostra chiaramente le differenze. Composizione del nucleo ISEE:

  • 1-2 componenti:
    • Bonus ordinario + bonus straordinario giornaliero: 1,23 euro
      Bonus ordinario giornaliero dal 1° aprile 2024: 0,39 euro
      Bonus mensile 2024 senza bonus straordinario: 11,7 euro
      Bonus totale anno 2024: 142,74 euro
  • 3-4 componenti:
    • Bonus ordinario + bonus straordinario giornaliero: 1,63 euro
    • Bonus ordinario giornaliero dal 1° aprile 2024: 0,50 euro
    • Bonus mensile 2024 senza bonus straordinario: 15 euro
    • Bonus totale anno 2024: 183 euro
  • Oltre 4 componenti:
    • Bonus ordinario + bonus straordinario giornaliero: 1,80 euro
    • Bonus ordinario giornaliero dal 1° aprile 2024: 0,55 euro
    • Bonus mensile 2024 senza bonus straordinario: 16,5 euro
    • Bonus totale anno 2024: 201,30 euro

Si può notare chiaramente la diminuzione dell’importo dello sconto giornaliero senza il bonus straordinario. Il che si tradurrà in un impatto diretto sulle finanze delle famiglie beneficiarie. Sebbene il sostegno ordinario continuerà ad alleviare parte del peso delle bollette, sarà necessario un maggiore controllo delle spese energetiche per affrontare questa transizione.

Impostazioni privacy