Detrazioni 730, ecco la lista dei documenti che devi portare al CAF: così eviti di perdere tempo

Detrazioni 730: Lista dei documenti essenziali da portare al CAF per risparmiare tempo. Tutti i dettagli e informazioni utili.03

Se c’è un momento dell’anno che mette in crisi molti, è proprio quello della dichiarazione dei redditi. Ma non c’è da preoccuparsi, perché con il Modello 730 potete semplificarvi la vita e addirittura ottenere qualche vantaggio fiscale.

detrazioni 730 lista dei documenti
La dichiarazione dei redditi si avvicina, quali sono i documenti per calcolare le detrazioni fiscali? – Icicero.it

Tuttavia, per evitare perdite di tempo e incomprensioni, è fondamentale portare con sé i documenti giusti quando ci si reca al CAF (Centro di Assistenza Fiscale). Ecco quindi una lista dettagliata per aiutarvi a prepararvi al meglio.

Detrazioni 730: i documenti essenziali da portare al CAF per risparmiare tempo

Innanzitutto, serviranno i documenti anagrafici:

  • Copia del documento d’identità e della tessera sanitaria (anche del coniuge se si tratta di 730 congiunto).
  • Codice fiscale del dichiarante e di tutti i familiari fiscalmente a carico.
  • Certificazione medica in caso di figli disabili a carico.

Per quanto riguarda la situazione reddituale:

  • Visura catastale relativa all’anno precedente.
  • Certificazione Unica dell’anno in corso.
  • Dichiarazione dei redditi dell’anno precedente.
  • Documentazione relativa agli assegni percepiti nel caso di separazione coniugale.
  • Ricevute di versamenti IMU dell’anno precedente.
  • Eventuali ricevute di acconti imposte versate.
dichiarazione redditi anno precedente
È essenziale portare con sé tutti i documenti, per evitare di perdere tempo presso il CAF o gli incaricati alla registrazione – Icicero.it

Saranno utili anche i documenti relativi agli oneri detraibili e deducibili:

  • Scontrini o fatture relative agli acquisti di medicinali e dispositivi medici.
  • Ricevute di spese sanitarie.
  • Ricevute di spese universitarie, sportive per i figli, premi assicurativi, spese di ristrutturazione casa, ecc.
  • Certificazione degli interessi del mutuo per l’abitazione principale.
  • Documentazione relativa alle spese per l’asilo nido o la scuola d’infanzia.
  • Contratto di affitto per l’abitazione principale, se del caso.

È importante tenere presente che, a partire dal 2020, per ottenere la detrazione del 19% su alcune spese, il pagamento deve essere tracciabile. Il 30 settembre ci sarà la scadenza per la presentazione del Modello 730 relativo all’anno d’imposta precedente. Per tutti coloro che preferiscono affidarsi all’esperienza dei professionisti del CAF, è essenziale portare con sé tutta la documentazione richiesta. Che sia di tipo anagrafico che di tipo reddituale. Sono importanti anche gli oneri detraibili.

Questo non solo semplifica il processo di dichiarazione, ma aiuta anche a massimizzare i benefici fiscali. Quindi, è sempre bene prepararsi con cura. Questo farà in modo di risparmiare tempo e stress, quando vi recate al CAF per la vostra dichiarazione dei redditi.

Impostazioni privacy