Arriva il nuovo Reddito per ISEE basso, sostegno da 1100 euro mensili: come averlo subito

Arriva il nuovo reddito per ISEE basso, sostegno da 1100 euro mensili: come averlo subito. Tutti i dettagli di questa misura.

Dopo la fine del Reddito di cittadinanza, molte famiglie si sono trovate nella necessità di un sostegno economico per far fronte alle spese quotidiane.

nuovo reddito per isee basso
Queste misure di sostegno economico sono una salvezza per le famiglie – Icicero.it

Ma c’è una buona notizia per coloro che hanno un ISEE basso: arriva un nuovo sostegno mensile che potrebbe alleviare le difficoltà finanziarie. In diversi territori d’Italia, sono state introdotte misure regionali simili al Reddito di cittadinanza nazionale.

Attualmente soltanto due Regioni offrono un sostegno economico simile al vecchio Reddito di cittadinanza e all’Assegno di inclusione: la Sardegna con il Reis e la Puglia con il Red.

Nuovi reddito per ISEE basso: arriva un sostegno da 1100 euro mensili

Il Reis in Sardegna è una misura che si avvicina molto al Reddito di cittadinanza precedente. È destinato alle famiglie che non riescono ad accedere all’Assegno di inclusione nazionale. Le famiglie che soddisfano i requisiti possono richiedere questo sostegno regionale, che offre un importo mensile massimo di 1100 euro.

nuovo reddito di cittadinanza da 1100 euro
Nelle regioni di Sardegna e Puglia sono disponibili dei nuovi sostegni – Icicero.it

Per essere ammessi al Reis, è necessario che l’Isre (la componente reddituale dell’Isee) non superi i 6000 euro all’anno per singola persona. Inoltre, ci sono requisiti riguardanti il patrimonio immobiliare e mobiliare. È richiesta anche la residenza in Sardegna da almeno 24 mesiI beneficiari del Reis ricevono un “budget di inclusione”. Che consiste in un contributo economico mensile e in un programma per favorire l’inserimento sociale e lavorativo. Questo sostegno è erogato per un massimo di 12 mesi e non può superare gli 1100 euro al mese.

Anche nella Regione Puglia è disponibile un sostegno economico simile, chiamato Red. Questa misura prevede un contributo mensile di 500 euro. Per i beneficiari che rispettano determinati requisiti di reddito e patrimonio. Anche in questo caso, è richiesta la partecipazione a programmi di inserimento lavorativo e sociale.

È importante sottolineare che entrambe le misure regionali richiedono l’adesione a un Patto di inclusione o di inserimento lavorativo. Questo implica la partecipazione ad attività di formazione e tirocini, con eventuali sanzioni per chi non rispetta le regole stabilite. Se fai parte di una famiglia con un basso ISEE e hai bisogno di un sostegno economico, controlla se nel tuo territorio è disponibile una di queste misure regionali. Potresti ottenere un aiuto finanziario che potrebbe fare la differenza nella tua vita quotidiana.

Impostazioni privacy