Lucrezia Lante della Rovere, il fidanzato morto in casa: dopo il dramma, la rivelazione sconcertante

Il fidanzato di Lucrezia Lante della Rovere è morto nell’abitazione dell’attrice e da quel momento diverse cose sono cambiate.

Lucrezia Lante della Rovere fidanzato
Il dramma di Lucrezia Lante della Rovere (iCicero.it)

Ad aprile del 2016, Emiliano Liuzzi, giornalista del Fatto Quotidiano, è scomparso improvvisamente all’età di 46 anni nella casa romana dell’attrice Lucrezia Lante della Rovere: i due avevano da qualche tempo una relazione e stando a quello che è emerso all’epoca, l’uomo – padre di due figli avuti in precedenza – da un po’ non si sentiva bene, tanto da essersi sottoposto anche ad alcuni controlli.

Liuzzi ha avuto una carriera giornalistica significativa, lavorando per diversi giornali e collaborando con trasmissioni televisive. Livornese classe 1969, il giornalista era diventato professionista a metà anni Novanta e la sua carriera era stata in diverse redazioni giornalistiche, contribuendo anche a fondare alcuni dei giornali per cui aveva lavorato. Nel 2013, collaborò a un libro sulle biografie dei parlamentari a 5 Stelle.

Il lutto e il dolore di Lucrezia Lante della Rovere per la morte del fidanzato

Lucrezia Lante della Rovere Emiliano Liuzzi
Lucrezia Lante della Rovere in un selfie su Instagram (iCicero.it)

Qualche anno prima, ossia dal 2009, fu attivissimo collaboratore del quotidiano Il Fatto Quotidiano, lavorando anche alla nascita del Fatto del Lunedì. Nel 2014, aveva anche iniziato a collaborare con la redazione di Domenica Live, il contenitore condotto da Barbara D’Urso e proprio in quel periodo conosce Lucrezia Lante della Rovere, e nella casa di lei appunto è stato trovato morto, a causa di un infarto.

Intervistata da Vanity Fair, la figlia di Marina Ripa di Meana ha spiegato come sia stato difficile ripartire: “In questi momenti vai giù nel pozzo. Io l’ho fatto. Ma poi tocchi il fondo, ti concedi di star male, e speri di tornare su. In quello gli amici sono fondamentali”. Soprattutto grazie al lavoro, Lucrezia Lante della Rovere è riuscita a ripartire dopo il grave lutto che l’ha colpita, ma in lei qualcosa è comunque cambiato per sempre.

L’attrice, infatti, che in queste settimane è al cinema con ben due pellicole, “Flaminia” di Michela Giroud e “Ennio Doris – C’è anche domani” in cui affianca Massimo Ghini, ai microfoni di ‘Oggi’ ha evidenziato come da quando è morto Emiliano Liuzzi non abbia più avuto alcuna relazione. Nell’intervista, rivela infatti che “non riesco a immaginare una presenza maschile in casa mia”.

Impostazioni privacy